In due parole...

Come Domenico vogliamo manifestare e proclamare con la nostra vita e la nostra parola, la misericordia di Dio, la liberazione e la riconciliazione di tutti gli uomini in Gesù Cristo.

Login

Home » Chi siamo
A+ R A-

Dalle nostre Costituzioni


“Domenicane”

Seguendo le orme di Domenico, facciamo nostri i suoi mezzi essenziali. Ci sforziamo di “vivere la vita comune nell’unanimità“, fedeli alla professione dei consigli evangelici, vivificate dalla preghiera personale, ferventi nella celebrazione comune della liturgia, assidue nello studio, perseveranti nella ricerca della verità.  Lo slancio missionario sgorga dalla contemplazione, la contemplazione si alimenta a sua volta dell’urgenza della missione: “Signore, abbi pietà del tuo popolo”.

Il permanere davanti a Dio e davanti agli uomini in uno sguardo di fede, di speranza e di amore, con una costante volontà di conversione e di riconciliazione, realizza l’unità iella nostra vita domenicana personale e comunitaria.


Missione

La vocazione domenicana ci consacra interamente alla salvezza delle anime, sotto la guida della Chiesa, in una vita evangelica continuamente rinnovata ed uno zelo missionario aperto a tutte le esigenze del mondo contemporaneo… senz’altro intento che quello di promuovere in tutti i campi una germinazione autentica del seme divino.

 


Comunione fraterna

La comunità è l’ambiente in cui viviamo insieme per Gesù Cristo. La condivisione e il dialogo, la ricerca instancabile del Signore nella Parola, nei fratelli, l’impegno nella missione, ci fanno progredire reciprocamente verso la realizzazione della nostra vocazione.


Preghiera

La preghiera personale di ciascuna suora è essenziale per se stessa come pure per tutta la comunità. È il nostro respiro profondo, un atteggiamento di vita che porta lo sguardo di Gesù in tutte le cose. Essa ci consente di scorgere in ogni uomo un riflesso del volto di Dio, in ogni avvenimento un sentiero aperto alla salvezza. Solamente lo Spirito Santo ci può introdurre nell’intelligenza di questo mistero. La progressiva trasformazione del nostro cuore e del nostro spirito è frutto di un contatto prolungato, quotidiano con Cristo.  

L’Eucaristia, consente, attraverso l’offerta di noi stesse e del nostro lavoro, la nostra trasformazione e quella del mondo nel Cristo a gloria di Dio. Essa suggella l’unità tra noi e con tutto il popolo di Dio.
 
Maria, Madre di Gesù, ci conduce a suo Figlio. Contemplando, mediante il Rosario tradizionale nell’Ordine, la vita, la passione e la resurrezione del Verbo fatto carne, ci impregnano più profondamente lei misteri della salvezza.

Studio

La ricerca della verità è personale e comunitaria. L’oggetto del nostro studio è Dio e l’uomo. Lo studio biblico e teologico ci fa penetrare il senso della Scrittura alla luce della tradizione viva della Chiesa. Richiede ad un tempo l’intelligenza della Parola di Dio e l’intelligenza dell’Uomo al quale questa Parola si rivolge nel divenire di una storia. Conoscere e comprendere le correnti di pensiero e di ione del nostro tempo ci consente di esprimere meglio la nostra fede in un linguaggio accessibile a coloro che ci stanno attorno.

Professione

Il Battesimo ci ha fatti figli di Dio e membra del suo popolo. La professione esprime una maniera di vivere l’approfondimento dell’esperienza battesimale inrisposta al dono dello Spirito attraverso il carisma religioso.

Attraverso il voto, secondo la tradizione e il magistero della Chiesa,offriamo a Dio il dinamismo vitale della nostra persona, nelle sue radici più profonde di amare,di possedere,di disporre di sé.

La professione vissuta in comunità, alservizio della missione e della comunione universale, vuole essere profetica. “Essa attesta in maniera splendida ed eccezionale che il mondo non può essere trasfigurato ed offerto a Dio senza lo spirito delle Beatitudini” (LG 35).  

L’invito di Gesù “Viene e seguimi” e la nostra invocazione “Vieni Signore Gesù” si richiamano a vicenda.